Donne in quota

Milano, 30 Marzo 2018

Comunicato: La Giunta della Regione Lombardia è illegittima

La Giunta insediata oggi dal neo presidente Fontana è composta da 11 uomini e solo 5 donne. Con quattro sottosegretari: tutti uomini.
“E’ evidente il non rispetto dell’equilibrio di genere previsto dallo Statuto Regionale, dalla Costituzione, da numerose leggi e normative sia nazionali che europee.”

Lo dichiarano Angela Ronchini e Donatella Martini, a nome di Articolo 51- Laboratorio di Democrazia Paritaria e DonneinQuota, due associazioni da anni impegnate per avere Giunte regionali con la presenza di donne.

Inoltre le Pari Opportunità sono in coda ad altra delega, come ormai consuetudine in Lombardia. “E’ evidente- aggiungono le due presidenti- che siamo in presenza di un pervicace e strumentale maschilismo politico , che sfocia nella discriminazione di genere delle istituzioni lombarde.”


Quindi Articolo 51 e DonneinQuota presenteranno, come già nel 2010, un immediato ricorso al TAR, unitamente ad azioni mirate, legali , giuridiche e quanto possibile a denuncia della discriminazione politica verso le donne operata da Regione Lombardia nella figura del suo Presidente.

Angela Ronchini - Art. 51 e Donatella Martini - DonneinQuota

cell. 3349455338 335 6161043

subscribe-button

 

 

 

Logo CG