Donne in quota

Segnaliamo questo articolo scritto da Sara Valmaggi, vicepresidente del Consiglio della Regione Lombardia.

"La democrazia paritaria è ancora lontana. Proprio questa settimana la Camera ha bocciato tutti gli emendamenti all’Italicum per la parità di genere. Appellandosi al merito è stato dato l’ennesimo schiaffo alle donne. Un fatto gravissimo. Purtroppo in linea con quanto accade in ogni parte del Paese.

Leggi tutto: La democrazia paritaria è lontana

Roma, 17 Febbraio 2014

Anche DonneinQuota è presente nel gruppo di promozione dell'Accordo di Azione Comune per la Democrazia Paritaria e firmataria della lettera al Presidente del Consiglio incaricato Matteo Renzi. Qui di seguito il testo integrale della lettera, e sotto, la dichiarazione di accordo delle promotrici.

A Matteo Renzi

Presidente del Consiglio incaricato

Roma

Oggetto: CI SIAMO! E vogliamo esserci.
Nel prossimo nuovo Governo Italiano è essenziale la Ministra per le Pari Opportunità.
Perché?

Leggi tutto: Lettera a Matteo Renzi da parte del gruppo di Azione Comune per la Democrazia Paritaria: ci siamo...

4 Marzo 2014, Roma

Alternanza nelle liste fra uomini e donne ed una quota pari al 50% di capolista donne: sono queste le richieste contenute in tre emendamenti alla legge elettorale presentati da alcune parlamentari che chiedono al Parlamento di pronunciarsi con il voto palese. I tre emendamenti sono stati firmati da parlamentari appartenenti a tutti i partiti ad eccezione del Movimento 5 stelle e Fratelli d'Italia; l'iniziativa ha origine dall' Accordo di azione comune sulla parità di genere che è sostenuto da oltre 50 associazioni.
Il contenuto degli emendamenti è stato presentato oggi alla Camera nel corso di una conferenza stampa, alla quale hanno partecipato parlamentari ed esponenti delle associazioni coinvolte.

Leggi tutto: Presentati emendamenti alla legge elettorale

31 Gennaio 2014

Francesca Comencini, regista e fondatrice del movimento Snoq (Se non ora quando), commenta gli insulti e le aggressioni nei confronti delle donne che hanno riempito le cronache parlamentari di questi giorni.

 

Sottocategorie

subscribe-button

 

 

 

Logo CG