Donne in quota

L’ACCORDO di AZIONE COMUNE per la DEMOCRAZIA PARITARIA si rammarica che sulla legge elettorale per le elezioni europee non si sia raggiunta un’intesa sulla doppia preferenza di genere, (quale quella già contenuta nella legge Amici/Lorenzin sulle elezioni amministrative), e che si prevedano tre preferenze con una sola obbligatoriamente di genere diverso, il che inevitabilmente danneggerà le candidate donne.

Leggi tutto: Comunicato di Accordo di Azione Comune per la Democrazia Paritaria, di cui DonneinQuota fa parte

Segnaliamo questo articolo scritto da Sara Valmaggi, vicepresidente del Consiglio della Regione Lombardia.

"La democrazia paritaria è ancora lontana. Proprio questa settimana la Camera ha bocciato tutti gli emendamenti all’Italicum per la parità di genere. Appellandosi al merito è stato dato l’ennesimo schiaffo alle donne. Un fatto gravissimo. Purtroppo in linea con quanto accade in ogni parte del Paese.

Leggi tutto: La democrazia paritaria è lontana

4 Marzo 2014, Roma

Alternanza nelle liste fra uomini e donne ed una quota pari al 50% di capolista donne: sono queste le richieste contenute in tre emendamenti alla legge elettorale presentati da alcune parlamentari che chiedono al Parlamento di pronunciarsi con il voto palese. I tre emendamenti sono stati firmati da parlamentari appartenenti a tutti i partiti ad eccezione del Movimento 5 stelle e Fratelli d'Italia; l'iniziativa ha origine dall' Accordo di azione comune sulla parità di genere che è sostenuto da oltre 50 associazioni.
Il contenuto degli emendamenti è stato presentato oggi alla Camera nel corso di una conferenza stampa, alla quale hanno partecipato parlamentari ed esponenti delle associazioni coinvolte.

Leggi tutto: Presentati emendamenti alla legge elettorale

Roma, 17 Febbraio 2014

Anche DonneinQuota è presente nel gruppo di promozione dell'Accordo di Azione Comune per la Democrazia Paritaria e firmataria della lettera al Presidente del Consiglio incaricato Matteo Renzi. Qui di seguito il testo integrale della lettera, e sotto, la dichiarazione di accordo delle promotrici.

A Matteo Renzi

Presidente del Consiglio incaricato

Roma

Oggetto: CI SIAMO! E vogliamo esserci.
Nel prossimo nuovo Governo Italiano è essenziale la Ministra per le Pari Opportunità.
Perché?

Leggi tutto: Lettera a Matteo Renzi da parte del gruppo di Azione Comune per la Democrazia Paritaria: ci siamo...

Sottocategorie

subscribe-button

 

 

 

Logo CG