Donne in quota

Il Direttore della Divisione di Programma di UN Women, Gülden Türköz - Cosslett , insieme al Direttore Regionale per gli Stati Arabi , Sameera Al- Tuwaijri e al Governatore di Giza, Ali Abdel Rahman, hanno distribuito carte d'identità alle donne egiziane nel comune di Giza al fine di presentare il programma comune " Citizenship Initiative ".

"Siamo qui per sostenere gli sforzi nazionali per le donne, poiché esse devono partecipare come cittadine attive nello stato egiziano", ha detto  Türköz - Cosslett . "Con le carte d'identità , le donne possono accedere ai servizi forniti dallo Stato, così come le istituzioni finanziarie . senza questi servizi, le donne e le ragazze non possono beneficiare appieno dei benefici sociali, sanitari e di sostegno economico o di partecipare attivamente alla società . "

Leggi tutto: Egitto, carte di identità per le donne e cittadinanza attiva

L'amica Valeria Palumbo sulle "quote rosa" nei teatri.

 

Troppe poche donne ai vertici dei teatri. Chiediamo che siano assunte misure per assicurare le pari opportunità a dirigenti, registe e autrici.

Il ministro dei Beni e delle Attività Culturali, Massimo Bray, ha partecipato sabato 19 ottobre all'incontro, nell'ambito del progetto Le Buone Pratiche del teatro, dal titolo "Valore cultura. Dal decreto legge ai decreti attuativi". L'appuntamento, organizzato dall'associazione culturale Ateatro e dalla Fondazione Cariplo, si è tenuto presso il Centro Congressi Fondazione Cariplo di Milano.

Leggi tutto: Troppe poche donne ai vertici dei teatri

Concorsi di bellezza per bambini sotto i 16 anni fuorilegge in Francia: facciamo anche nostra questa battaglia!


Allora ce la possiamo fare anche noi: in Francia da oggi saranno fuori legge i concorsi per bambini!!

Con 196 voti favorevoli e 146 contro, il Senato francese ha adottato un emendamento che prevede una pena di 2 anni in carcere e 30.000 € di multa per chi organizza concorsi di bellezza per bambini di età inferiore ai 16 anni. Ma il risultato non sarebbe stato raggiunto senza le femministe: la ministra per i Diritti delle donne, Najat Vallaud-Belkacem non aveva una posizione drastica riguardo a mettere fuori legge questi concorsi: proponeva semplicemente "più controlli".

Leggi tutto: Concorsi di bellezza per bambini

10.09.2013

10 donne contro 66: l'ennesimo disequilibrio di genere che ci dispiace doppiamente considerando che la Ministra Lorenzin è donna.

Ieri la Ministra Lorenzin ha nominato i 40 consiglieri di sua competenza sui 66 membri totali del CSS. 

sanita-donneinquota

Leggi tutto: Nuovo Consiglio Superiore di Sanità: nominato l'ennesimo organismo a disparità di genere

19.09.2013

Marilisa D'Amico, Ordinario di Diritto Costituzionale all'Università degli Studi di Milano nonchè amica di tante battaglie sulla democrazia paritaria e coordinatrice del corso "Donne, Politica e Istituzioni" che le fondatrici di DonneinQuota hanno frequentato all'Università degli Studi di Milano nel 2006, è stata nominata ieri al Consiglio di Presidenza della Giustizia Amministrativa.

Congratulazioni!!!

Ricordiamo che in questo organo le donne sono 4 su 15.

Qui di seguito l'intervista fatta insieme alla Rete delle reti femminili.

Sottocategorie

subscribe-button

 

 

 

Logo CG