Donne in quota

Concorsi di bellezza per bambini sotto i 16 anni fuorilegge in Francia: facciamo anche nostra questa battaglia!


Allora ce la possiamo fare anche noi: in Francia da oggi saranno fuori legge i concorsi per bambini!!

Con 196 voti favorevoli e 146 contro, il Senato francese ha adottato un emendamento che prevede una pena di 2 anni in carcere e 30.000 € di multa per chi organizza concorsi di bellezza per bambini di età inferiore ai 16 anni. Ma il risultato non sarebbe stato raggiunto senza le femministe: la ministra per i Diritti delle donne, Najat Vallaud-Belkacem non aveva una posizione drastica riguardo a mettere fuori legge questi concorsi: proponeva semplicemente "più controlli".

Leggi tutto: Concorsi di bellezza per bambini

19.09.2013

Marilisa D'Amico, Ordinario di Diritto Costituzionale all'Università degli Studi di Milano nonchè amica di tante battaglie sulla democrazia paritaria e coordinatrice del corso "Donne, Politica e Istituzioni" che le fondatrici di DonneinQuota hanno frequentato all'Università degli Studi di Milano nel 2006, è stata nominata ieri al Consiglio di Presidenza della Giustizia Amministrativa.

Congratulazioni!!!

Ricordiamo che in questo organo le donne sono 4 su 15.

Qui di seguito l'intervista fatta insieme alla Rete delle reti femminili.

L'Accordo Comune per la Democrazia Paritaria, di cui fanno parte circa 50 associazioni femminili tra cui DonneinQuota, scrive al Presidente della Repubblica

01 agosto 2013

Al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

Illustre Presidente,
nel prossimo mese di settembre dovrà essere nominato un nuovo Giudice Costituzionale per la scadenza naturale di un mandato.

Leggi tutto: Accordo Comune per la Democrazia Paritaria: Nomina nuovo giudice alla Corte Costituzionale

se la Ministra Idem avesse potuto continuare il suo lavoro la faccenda siamo certe sarebbe andata diversamente!
Politica femminile Italia: Maria Cristina Guido: il ddl contro il femminicidio misura frettolosa...

http://politicafemminile-italia.blogspot.it/2013/08/maria-cristina-guido-il-ddl-contro-il.html

"Alcuni spunti sembrano interessanti e rispondono senza dubbio alla gravità che casi accaduti nei mesi scorsi hanno evidenziato: l'inasprimento della pena nei casi di 'violenza assistita', il permesso di soggiorno alle donne straniere vittime di violenza, l'aggravante per chi compie violenza su donne in gravidanza." Siamo completamente d'accordo!!!

 

Al Presidente del Consiglio, Enrico Letta
Alla Vice Ministra con delega alle Pari Opportunita Cecilia Guerra

e per conoscenza
a tutte le Ministre e alle elette in Parlamento

02.07.2013

Dando il benvenuto alla nuova delegata alle Pari Opportunità, desideriamo sottoporre al Presidente del Consiglio alcune riflessioni.

Leggi tutto: Lettera al Premier Enrico Letta e alla Vice Ministra Cecilia Guerra

Sottocategorie

subscribe-button

 

 

 

Logo CG